/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Puglia, approvata proposta di legge su diffusione e utilizzo dei defibrillatori: “La regione diventa cardioprotetta”

Puglia, approvata proposta di legge su diffusione e utilizzo dei defibrillatori: “La regione diventa cardioprotetta”

La Puglia sarà cardioprotetta con la diffusione e l'utilizzo dei defibrillatori semiautomatici in ambito extra ospedaliero, ad iniziare dai luoghi di aggregazione. Lo ha deciso il Consiglio regionale della Puglia approvando all'unanimità la proposta di legge del consigliere Ruggiero Mennea (Pd) che prevede l'impiego delle apparecchiature salvavita in scuole, spiagge, ospedali, tribunali e uffici pubblici, centri commerciali, discoteche, villaggi turistici, luoghi pubblici all'aperto e mezzi di trasporti.

A tal fine sono state previste misure di sostegno finanziario per l'acquisto dei defibrillatori, progetti di formazione il loro utilizzo e piani di comunicazione e informazione per sensibilizzare la popolazione sulle potenzialità e l'uso dei dispositivi in grado d'interrompere tramite l'erogazione di una scarica elettrica aritmie responsabili di arresto cardiaco.

"È una legge di civiltà che tutela la salute dei cittadini ed ha come elemento di novità - spiega Mennea - l'introduzione del marchio etico, che servirà a promuovere le attività commerciali, private e uffici pubblici che hanno in dotazione i defibrillatori. Ora c'è lo strumento e ci sono le risorse per cardioproteggere la regione".

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.