Home Attualità A Molfetta arriva Papa Francesco, migliaia di fedeli in festa con palloncini...

A Molfetta arriva Papa Francesco, migliaia di fedeli in festa con palloncini e fiori bianchi – LE FOTO

Papa Francesco è arrivato a Molfetta, la città di cui don Tonino Bello, pastore degli ultimi e grande apostolo della pace e del disarmo, fu per 11 anni vescovo, dall’ottobre 1982 al 20 aprile 1993, giorno della morte per un tumore allo stomaco. L’elicottero con a bordo il Pontefice, proveniente da Alessano, è atterrato nel piazzale di Cala Sant’Andrea adiacente il Duomo di Molfetta. Il Papa è accolto dal vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, mons. Domenico Cornacchia, e dal sindaco Tommaso Minervini. In auto, il Papa si reca al Porto di Molfetta, dove saluta i fedeli attraversando le banchine; quindi raggiunge il palco dove celebrerà la messa.

 

Il Papa, al suo arrivo in elicottero sul piazzale che si trova vicino al Duomo, a ridosso del porto, è stato accolto dagli applausi e da un boato della folla festante. Concelebrerà la messa dal palco allestito sul porto insieme con 30 vescovi. Successivamente il Pontefice con la papamobile percorrerà prima sul lungomare e poi alcune strade della città, fino alla Cattedrale, per poi raggiungere di nuovo il piazzale del Duomo da dove ripartirà in elicottero. Dalle prime ore del mattino la città è invasa da fedeli – se ne stimano almeno 40.000 – che attendono nei settori dedicati attorno al palco e lungo il tragitto della papamobile.

 

Dai balconi e dalle finestre sono esposti palloncini e fiori bianchi e gialli e striscioni di benvenuto a “Francesco, con don Tonino nel cuore”. Oltre che da una massiccia presenza di forze dell’ordine, la sicurezza e l’assistenza ai partecipanti all’evento è garantita da almeno 200 volontari. La messa è accompagnata dalle note del coro e dell’orchestra diocesani, composta da circa 120 elementi e diretti da Lucia De Bari.

 

[bt_slider uid=”1524216402-5ad9b2528906d” target=”_blank” width=”0″ crop=”no” thumbnail_width=”800″ thumbnail_height=”600″ show_title=”no” centered=”yes” arrows=”yes” pagination=”bullet” autoplay=”5000″ speed=”600″][bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.15.32.jpeg” title=”WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.15.32.jpeg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.17.33.jpeg” title=”WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.17.33.jpeg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.15.07.jpeg” title=”WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.15.07.jpeg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.15.20.jpeg” title=”WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.15.20.jpeg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.15.31.jpeg” title=”WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.15.31.jpeg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.15.27.jpeg” title=”WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.15.27.jpeg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.15.26.jpeg” title=”WhatsApp Image 2018-04-20 at 11.15.26.jpeg” link=”” parent_tag=”slider”][/bt_slider]

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo