/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, mare di rifiuti a San Cataldo. I residenti: “Ordinaria pazzia. Sabato 5 maggio ripuliamo insieme la spiaggia”

Bari, mare di rifiuti a San Cataldo. I residenti: “Ordinaria pazzia. Sabato 5 maggio ripuliamo insieme la spiaggia”

“Se non hai la spazzatura al posto del cuore, sabato 5 maggio dalle ore 10, unisciti a noi per ripulire la nostra costa partendo dalla spiaggia di Provolina. Ricorda di portare con te guanti, crema solare e buona volontà. Il divertimento è assicurato”. L’appello, che richiama il tormentone del momento legato alle dichiarazioni di Gianluigi Buffon dopo la sfida europea tra Real Madrid e Juventus, è lanciato dal gruppo dei residenti di San Cataldo: sabato, insieme ai ragazzi di Legambiente Bari, Retake Bari e Associazione IX Maggio, si ritroveranno per portar via il mare di rifiuti che sporca il litorale.

La situazione attuale è documentata in un video girato questa mattina dagli stessi residenti della zona. Ed è effettivamente allarmante. “Chiediamo ad Amiu e amministrazione comunale dei cestini in cemento – scrivono, tra le altre cose, i residenti -. Quelli verdi da giardino, appena posizionati nei pressi del varco d’accesso alla spiaggia, si riempiono in 20 minuti e come ogni anno voleranno via al primo giro di vento”.

Bari, mare di rifiuti a San Cataldo. I residenti: “Ordinaria pazzia. Sabato 5 maggio ripuliamo insieme la spiaggia”
Watch the video

Bari, mare di rifiuti a San Cataldo. I residenti: “Ordinaria pazzia. Sabato 5 maggio ripuliamo insieme la spiaggia”

“Se non hai la spazzatura al posto del cuore, sabato 5 maggio dalle ore 10, unisciti a noi per ripulire la nostra costa partendo dalla spiaggia di Provolina. Ricorda di portare con te guanti, crema solare e buona volontà. Il divertimento è assicurato”. L’appello, che richiama il tormentone del momento legato alle dichiarazioni di Gianluigi Buffon dopo la sfida europea tra Real Madrid e Juventus, è lanciato dal gruppo dei residenti di San Cataldo: sabato, insieme ai ragazzi di Legambiente Bari, Retake Bari e Associazione IX Maggio, si ritroveranno per portar via il mare di rifiuti che sporca il litorale.

La situazione attuale è documentata in un video girato questa mattina dagli stessi residenti della zona. Ed è effettivamente allarmante. “Chiediamo ad Amiu e amministrazione comunale dei cestini in cemento – scrivono, tra le altre cose, i residenti -. Quelli verdi da giardino, appena posizionati nei pressi del varco d’accesso alla spiaggia, si riempiono in 20 minuti e come ogni anno voleranno via al primo giro di vento”.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.