Home Attualità Bari, una strada per il titolare del Joy’s pub ucciso la notte...

Bari, una strada per il titolare del Joy’s pub ucciso la notte di Halloween del 2006: a Japigia ecco via Michele Lopez

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Bari avrà una strada intitolata a Michele Lopez, il titolare del Joy’s pub ucciso la notte di Halloween del 2006 nel corso di una rapina. La delibera è stata approvata in giunta comunale questa mattina e il tratto di strada che porterà il suo nome si trova tra il civico 59/A di via Giovanni Gentile e via Michele Troisi, nel quartiere Japigia. L’iniziativa nasce da una petizione firmata da molti cittadini con la quale si chiedeva, appunto, di intitolare una strada a Michele Lopez, uomo che negli anni aveva contribuito a creare una comunità di amici e di persone legate al pub in corso Sonnino, all’atmosfera genuina che vi si respirava e all’aria familiare che ne era tratto distintivo.

“L’omicidio insensato di Michele Lopez ha rappresentato un trauma per il quartiere Madonnella e per l’intera città – commenta l’assessore alla Toponomastica, Angelo Tomasicchio -. Pensare che si possa morire per difendere il proprio luogo di lavoro e le persone che lo frequentano, per poche centinaia di euro, è assolutamente incomprensibile, oltre che ingiusto. Per noi intitolargli una strada è un gesto dovuto, che ci ricorda il valore delle azioni compiute ogni giorno da donne e uomini ‘comuni’ e il senso stesso di appartenere a un’unica comunità. Sebbene niente potrà restituire Michele ai suoi familiari e a quanti lo hanno amato e continuano a ricordarlo con grande affetto, via Michele Lopez continuerà a testimoniare la sua storia e la sua umanità, che hanno reso un’attività commerciale un vero e proprio punto di riferimento per diverse generazioni di cittadini baresi”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui