Home Attualità Bari, l’Arma dei Carabinieri festeggia 204 anni di storia. Il generale Cataldo:...

Bari, l’Arma dei Carabinieri festeggia 204 anni di storia. Il generale Cataldo: “Ci rinnoviamo nella tradizione”

“Ci rinnoviamo nella tradizione e di questo siamo molto orgogliosi”, così il generale Giovanni Cataldo, comandante della Legione Carabinieri Puglia, nel corso della cerimonia commemorativa tenuta questo pomeriggio presso la caserma Chiaffredo Bergia in occasione dei 204 anni di storia dell’Arma dei Carabinieri.

Alla presenza di militari dell’Arma in servizio, dell’Associazione Nazionale Carabinieri, dell’Associazione Nazionale Forestali, delle vedove ed orfani assistiti dall’ONAOMAC, dai familiari delle vittime del dovere della città di Bari, è stato schierato un Battaglione di formazione su cinque Compagnie in rappresentanza delle varie componenti operanti sul territorio.

La prima Compagnia era composta da militari con la tradizionale Grande Uniforme, la seconda da una rappresentanza di Comandanti di Stazione e la terza da militari in uniforme operativa per servizi di Ordine Pubblico. Più articolata la quarta, che comprendeva varie specialità dell’Arma tra le quali i Carabinieri per la Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare oltre agli elicotteristi, ai cinofili e ai “Cacciatori”. Nella quinta, infine, sono stati esposti alcuni mezzi di pronto intervento dell’Arma, quali le nuove moto Aprilia e due cavalli dei Carabinieri per la Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare.

Dello schieramento ha fatto parte anche la Fanfara del Comando Scuole Aeronautica Militare III Regione Aerea, con i Gonfaloni della Regione Puglia, della Provincia e della Città Metropolitana di Bari, i rappresentanti dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, i Labari ed i Medaglieri delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Nel corso della cerimonia, il generale Cataldo ha anche consegnato riconoscimenti a 30 militari distintisi in delicate operazioni di servizio e premiato quattro Comandanti di Stazione che si sono fatti particolarmente apprezzare nel compimento della loro quotidiana attività istituzionale.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo