/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Puglia, Trenitalia rinnova l’intera flotta regionale: entro il 2023 sui binari 43 treni “Pop” e 3 treni “Jazz” - VIDEO


Puglia, Trenitalia rinnova l’intera flotta regionale: entro il 2023 sui binari 43 treni “Pop” e 3 treni “Jazz” - VIDEO

Entro il 2023 l'intera flotta dei treni regionali di Trenitalia in Puglia sarà rinnovata con 46 nuovi treni: 43 modello "Pop" e 3 "Jazz". L'investimento complessivo sarà di 350 milioni di euro, 288 dei quali per l'acquisto della nuova flotta (123 milioni di fondi regionali) e gli altri 62 milioni per la manutenzione.

Questa mattina il nuovo treno "Pop" è stato presentato a Bari in piazza Prefettura in occasione della sottoscrizione del nuovo Contratto di Servizio 2018-2032 tra Regione Puglia e Trenitalia. Alla firma erano presenti Tiziano Onesti e Orazio Iacono, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Trenitalia, il presidente della Regione, Michele Emiliano, e l'assessore regionale ai trasporti, Gianni Giannini.

"È il treno migliore che c'è in Europa, - ha spiegato Iacono - più scattante, quindi più puntuale, ha 32 telecamere a bordo, 50 monitor, e tanta tecnologia che permette di garantire affidabilità. Negli ultimi tre anni, in ogni caso, la Puglia è stata anche la regione con il più alto livello di regolarità del servizio: il 99,4% delle corse vengono effettuate. Di fatto vengono cancellate solo 6 corse su 1000. Dopo aver realizzato l'alta velocità che ha cambiato questo Paese - ha detto ancora Iacono - ora l'obiettivo principale è migliorare la qualità di vita dei pendolari, che sono oltre 1,5 milioni al giorno in viaggio sui nostri treni".

I treni “Jazz” saranno consegnati a partire dal 2019 mentre i “Pop” dal 2021. Avranno sedute più comode, alimentatori per pc e telefoni, porta biciclette, saranno riciclabili al 95 per cento, elettrici e consumeranno il 30% di energia in meno rispetto alla precedente generazione.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.