/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Ritardo nella consegna delle buste per il porta a porta, Persichella (Amiu): "Chiedo scusa ai cittadini"

Ritardo nella consegna delle buste per il porta a porta, Persichella (Amiu): "Chiedo scusa ai cittadini"

Il presidente dell'Amiu, Sabino Persichella, ci mette la faccia. A causa di un ritardo nella consegna della fornitura di buste a Palese, Santo Spirito, San Pio e Catino, le zone in cui è partita la raccolta porta a porta, Persichella ha voluto chiedere personalmente scusa alla cittadinanza con un post su Facebook. Nel messaggio sottolinea l'ulteriore impegno con cui l'Amiu lavorerà affinché questi ritardi non si ripetano più. Di seguito il post del presidente dell'Amiu. 

 

“Un amministratore pubblico ha dei doveri. Il primo tra tutti è quello di non giocare allo scaricabarile e di assumersi le proprie responsabilità. Dunque oggi io chiedo scusa agli abitanti di Palese, Santo Spirito, San Pio e Catino per i 20 giorni di ritardo nella distribuzione della nuova fornitura di buste nella zona porta a porta. È vero, ci sono stati contrattempi imprevedibili nella conclusione della procedura per l'acquisto delle buste, conseguente anche al cambio del materiale delle buste per la raccolta dell'organico, dalla carta alla bioplastica, ma in attesa dell'arrivo della fornitura abbiamo predisposto tutto quanto necessario per partire rapidamente con la distribuzione. Ed infatti, appena arrivati i nuovi sacchetti, il 28 giugno, tutto é stato organizzato perché la distribuzione si avviasse sin da venerdi 6 luglio. Lavoraremo con sempre maggiore impegno perché ritardi di questo tipo non si ripetano, e proseguiremo il nostro impegno sul fronte della programmazione e del miglioramento continuo del servizio. Con l'occasione rinnovo il mio ringraziamento e i miei sinceri complimenti ai tantissimi cittadini che si stanno impegnando in questo nuovo sistema di raccolta. I traguardi raggiunti sono straordinari, e hanno consentito al Comune di Bari di ottenere un premio nazionale da Legambiente e Conai nell'ambito di Comuni Ricicloni per la raccolta porta a porta nella zona start up 1. Detto questo, vorrei ribadire che come presidente di Amiu Puglia continuerò, pur con tutti i miei limiti, a fare il mio dovere e a prendermi le mie responsabilità. Ma difenderò fino in fondo l'azienda e i suoi lavoratori da chi vorrà farne oggetto di strumentalizzazioni”.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.