Home Attualità Al San Nicola arriva la Polizia Locale, figlia e genero di Giancaspro:...

Al San Nicola arriva la Polizia Locale, figlia e genero di Giancaspro: “Dateci 10 minuti”. Niente chiavi dello stadio

Dalla ripartizione Sport del Comune di Bari erano stati chiari: entro le 9.30 di mercoledì 1 agosto Cosmo Giancaspro, presidente della Fc Bari 1908, avrebbe dovuto riconsegnare lo stadio San Nicola alla città. Così questa mattina l’assessore Pietro Petruzzelli, accompagnato dagli agenti della Polizia Locale, da quelli della Digos, dagli avvocati e dai tecnici del Comune, si è presentato in strada Torrebella per portare a termine “la missione”.

All’interno della struttura la figlia e il genero dell’imprenditore di Molfetta hanno prima chiesto 10 minuti di tempo, dopodiché hanno permesso agli agenti l’ingresso nell’impianto. I due avrebbero contattato l’avvocato della società per avere indicazione sul comportamento da adottare, ma il legale, in questi minuti, è impegnato nella discussione di una bega legata all’udienza prefalimmentare fissata il 9 agosto davanti al giudice Rosanna Angarano.

L’assessore Petruzzelli, quindi, si è allontanato dallo stadio poco dopo le 10 mentre gli agenti impegnati nel blitz hanno aspettato lo sviluppo dei fatti: Francesco Maselli, genero di Giancaspro e unico rappresentante della società in sede, dopo le 12 ha annunciato di non aver avuto mandato e delega dal presidente a consegnare le chiavi. I tecnici comunali hanno quindi stilato un verbale di constatazione di questa mancanza di volontà della società al rilascio della struttura e nelle prossime ore valuteranno quale sia lo strumento amministrativo con il quale rientrare in possesso dello stadio, probabilmente un provvedimento di sgombero per decadenza totale della concessione.

“Continua l’atteggiamento irresponsabile di Giancaspro – commenta Pietro Petruzzelli – Abbiamo cercato con la visita di stamattina una soluzione bonaria e ci dispiace questo atteggiamento di arroccamento, che ancora di più pregiudica la nuova stagione che sta partendo a Bari”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo