Home Attualità Crollo ponte Morandi, gli ultras del Bari tifano Genova: “Rialzati e lotta...

Crollo ponte Morandi, gli ultras del Bari tifano Genova: “Rialzati e lotta come tu sai fare”

“Forza Genova non mollare… Rialzati e lotta come tu sai fare”. Seguaci della Nord e Bulldog, gruppi ultras tra i più rappresentativi del tifo barese, esprimono la loro vicinanza alla città di Genova in seguito al crollo del ponte Morandi avvenuto nella mattinata di sabato: una tragedia che, ad oggi, ha causato 39 morti accertati e 15 feriti gravi. I tifosi del Bari hanno posizionato uno striscione nei pressi del teatro Margherita, sul lungomare della città, poi hanno pubblicato due post sulle rispettive pagine Facebook: “La curva Nord è con voi”. La tifoseria biancorossa, ormai da anni, è gemellata con quella blucerchiata della Sampdoria.

Nel frattempo, gli ultrà del Genoa hanno deciso di non seguire la squadra a Milano in occasione della sfida valida per la prima giornata di campionato in programma domenica contro il Milan. “La nostra città è in lutto e per dignità, rispetto e dolore, la tifoseria del Genoa non assisterà alla partita prevista domenica allo stadio Meazza di San Siro”, scrivono in una nota.

In attesa di sapere se Milan-Genoa “sarà rinviata dai signori del calcio, noi abbiamo deciso che il settore a noi riservato sarà, qualora si disputi l’incontro, completamente deserto. Poco importa cosa decideranno i soloni dello show business, per noi il silenzio ed il rispetto per la nostra città e per chi non c’è più e per le loro famiglie, viene prima di ogni cosa – continuano gli ultrà -. Dopo l’ennesima catastrofe che ci ha colpito, piangiamo chi non c’è più e ci preoccupiamo per chi non ha più una casa e per le conseguenze del prossimo futuro di una città che vive da lustri difficoltà importanti. E riteniamo che questo adesso venga prima di una partita di calcio, anche se del nostro amato Grifone. La Superba è piegata, ma ancora una volta risorgerà. Noi saremo sempre al suo fianco”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo