Home Attualità DigithOn, il premier Conte: “Qui tanta innovazione. Start-up su controllo statico delle...

DigithOn, il premier Conte: “Qui tanta innovazione. Start-up su controllo statico delle infrastrutture me la porto a Roma”

“Mi hanno colpito un po’ tutte le start up. Ad alcune idee c’ero anche arrivato, insomma ho immaginato: ‘ecco a questa potevo arrivarci anche io’, solo come idea ovviamente, ma altre invece sono state assolutamente al di fuori della portata della mia invenzione. Qui c’è tanta innovazione e tanta creatività e questo fa bene al Paese “. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte commentando le start up che ha avuto occasione di conoscere incontrando alcuni dei giovani che a Bisceglie partecipano alla maratona DigithOn.

“Ce n’è una – ha detto – che è molto funzionale a quello che stiamo facendo, quindi gli ho detto di lasciarmi un contatto perché ci può essere utile”. Si tratta della start up Secure Shelter, che si occupa di monitoraggio statico delle infrastrutture in tempo reale.

“Tommaso me lo porto via a Palazzo Chigi!”, ha infatti detto il premier dopo avere ascoltato la descrizione dell’idea di start-up di Tommaso Vicarelli, giovanissimo inventer di Perugia. Il ragazzo ha spiegato che un anno e mezzo fa, con l’Università di Perugia, è stata compiuta l’analisi strutturale di alcuni edifici, agganciando a tale sistema di analisi degli algoritmi utili a capire, in tempo reale, se un edificio è in buone condizioni o no. Il sistema, ha spiegato, si basa su sensori di accelerazione.

“Come una corda di chitarra – ha spiegato Vicarelli – quando la struttura non vibra più nello stesso modo vuol dire che si è scordata, e questo è un segnale per riconoscere se una struttura sta bene o no”. Ed è stato a questo punto che Conte ha invitato il ragazzo a seguirlo a Roma. “Devi sapere – gli ha detto Conte – che stiamo lavorando a un decreto che porteremo in Consiglio la prossima settimana su emergenza, controllo, monitoraggio e ammodernamento delle infrastrutture, dopo quello che è successo al ponte Morandi”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo