Home Attualità Palagiustizia Bari, palazzo ex Telecom pronto per ospitare uffici della Procura

Palagiustizia Bari, palazzo ex Telecom pronto per ospitare uffici della Procura

palagiustizia

Il palazzo ex Telecom al quartiere Poggiofranco di Bari che ospiterà gli uffici giudiziari penali baresi è in parte già disponibile e lo sarà completamente dal prossimo 6 novembre. Lo ha comunicato il Ministero della Giustizia con una lettera il cui contenuto è stato reso noto oggi a Bari durante la conferenza permanente sul Palagiustizia.

Nei due piani già liberi potrebbe traslocare subito la Procura, i cui uffici sono ancora parzialmente sistemati nel palazzo inagibile di via Nazariantz (da sgomberare entro il 31 dicembre). Nel palazzo ex Telecom di via Dioguardi, per il quale manca tuttavia la sottoscrizione del contratto di locazione e la conclusione degli accertamenti amministrativi da parte del Ministero, Procura e Tribunale traslocheranno definitivamente nei prossimi mesi dalle attuali sedi, un immobile in via Brigata Regina e l’ex sezione distaccata di Modugno, allestite d’urgenza dopo la dichiarazione di inagibilità per rischio crollo del Palagiustizia di via Nazariantz.

Nella nota, il Ministero spiega che i piani quarto e quinto sono immediatamente disponibili, che dal primo novembre saranno liberi anche quelli dal sesto e al decimo e dal 6 novembre l’intero immobile. La Conferenza permanente ha quindi stabilito che nei due piani già disponibili si trasferisca provvisoriamente al più presto la Procura, per poi successivamente stabilirsi nei piani superiori. Dopo, man mano che si ultimeranno i lavori di adeguamento della struttura, si trasferiranno gli uffici del Tribunale penale che ora si trovano suddivisi nelle sedi di via Brigata Regina, Piazza De Nicola e Modugno. La Conferenza permanente si è aggiornata al prossimo 29 ottobre, ma tra due giorni, mercoledì 10 ottobre, i capi degli uffici giudiziari baresi sono stati convocati a Roma per un incontro presso il Ministero di via Arenula.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo