Home Attualità Giornata Europea Salute del Seno, prevenzione e cura all’ospedale Santa Maria con...

Giornata Europea Salute del Seno, prevenzione e cura all’ospedale Santa Maria con Breast Unit GVM

breast unit

Ogni anno in Puglia si registrano circa 3000 casi di carcinoma mammario. Nel 2018 si stima una crescita del 5%, questa neoplasia rappresenta circa un terzo di tutti i tumori del sesso femminile. GVM Care & Research – sponsor della giornata Europea della Salute del Seno celebrata oggi da Europa Donna Italia e da Regione Puglia – ha istituito due Breast Unit: Ospedale Santa Maria a Bari e Città di Lecce Hospital a Lecce, due strutture accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale, con l’obiettivo di dare maggiore assistenza in termini di prevenzione diagnosi e cura, a conferma dell’attenzione che il Gruppo Ospedaliero Italiano ha da sempre verso le problematica della salute femminile in genere e in particolare alla prevenzione del tumore al seno.

I Centri Senologici di Bari e Lecce, oltre al team dedicato hanno a disposizione tecnologie diagnostiche avanzate e le pazienti possono avvalersi di procedure chirurgiche innovative. Le procedure seguono le linee guida nazionali ed internazionali , e l’attività è fornita di un sistema codificato di raccolta dati, che consente la periodica valutazione (Audit di Breast Unit) della qualità della cura.

Nelle Breast Unit GVM la Radiodiagnostica senologica impiega mammografi tridimensionali 3D in grado, grazie all’alta definizione delle immagini, di evidenziare lesioni di pochi millimetri, studiando la mammella strato per strato.
Tra gli esami fondamentali è presente un nuovo sistema di biopsia mammaria VABB (Vacuum Assisted Breast Biopsy), capace di individuare lesioni microscopiche precancerose o calcificazioni di dimensioni molto ridotte della mammella, invisibili.

In caso di pazienti ad “alto rischio” per tumori eredo-familiari – che richiedono una gestione assistenziale diversificata rispetto a quella dei tumori sporadici – è assicurato un counseling genetico, atto a verificare la presenza in alcune famiglie di una
predisposizione ereditaria al cancro, che spesso non vengono prese in carico
con adeguati piani terapeutici.

La Chirurgia senologica nei due ospedali GVM si effettua con tecniche sempre meno invasive e più conservative, così da rispettare sempre di più anche i tratti armonici della figura femminile, ma soprattutto perché il seno è un organo importante sia per la maternità che per la bellezza estetica della donna.

Il reparto di Radioterapia è dotato di sistema IGRT (Radioterapia ad immagine guidata) che consente l’individuazione del tumore prima del trattamento, correggendo ove necessario il posizionamento del paziente e/o le modalità di erogazione del fascio di irradiazione, utili per il piano di trattamento.

La Riabilitazione motoria è la fase conclusiva, ma un importante momento rieducativo per le pazienti che hanno subito un intervento e dopo radioterapia. Con i follow up le donne vengono seguite tramite visite di controllo e consulti periodici per monitorare gli esiti dell’operazione e attivare la prevenzione.

Alle donne operate di tumore alla mammella è riservato anche un servizio di Nutrizione per il miglioramento dello stile alimentare e di vita, in quanto è stato dimostrato da numerosi studi che una dieta ricca di grassi, zuccheri e alcool e ad una ridotta attività fisica, si associa a un rischio aumentato di neoplasia mammaria e di recidiva.
Il percorso è completato dalla presenza di psiconcologi e volontarie dedicate, tra le donne del Progetto La Forza e il Sorriso, un laboratorio di bellezza e cura della propria immagine che si svolge due volte al mese all’interno di Ospedale Santa Maria a favore di donne in trattamento oncologico

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo