Home Attualità “Vaccinarsi è un atto di protezione per sé e per gli altri”,...

“Vaccinarsi è un atto di protezione per sé e per gli altri”, il post del pediatra barese è virale

“Non chiamiamola più immunità di Gregge. Chiamiamola immunità solidale”. A lanciare il messaggio, un giovane pediatra barese che nella mattinata di domenica ha pubblicato un post su Facebook, divenuto in poche ore virale, è il caso di dire. Con oltre 13mila condivisioni può considerarsi una sorta di manifesto sull’importanza di vaccinarsi. Il medico, Antonio Di Mauro, autore del post, ha fatto riferimento in particolare all’espressione con cui in medicina, si descrive quella protezione indiretta che si ha dalla vaccinazione diffusa dalla popolazione.

La sua nota, parla poi del bimbo di 11 mesi coinvolto nel contagio a catena. “A 11 mesi – scrive il pediatra – non puoi essere vaccinato per il morbillo. Però – prosegue – sei già un soggetto fortemente a rischio, e hai bisogno che i bimbi più grandi di te siano stati vaccinati. La vaccinazione – conclude – è un atto di protezione per sé ma anche di solidarietà per gli altri. Cancelliamo, dunque, l’espressione Immunità di Gregge”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo