/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Da Bari ad Auschwitz, pensionati e studenti insieme in un viaggio della memoria

Da Bari ad Auschwitz, pensionati e studenti insieme in un viaggio della memoria

Due generazioni a confronto durante il viaggio organizzato dallo SPI Cgil Puglia per raccontare una delle pagine nere della storia dell'umanità

Sono in 43 quest'anno, tra anziani e studenti di tutte le province pugliesi, in partenza per un viaggio "per non dimenticare": il viaggio della memoria, dal ghetto di Cracovia agli ex campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau, che anche quest'anno lo SPI Cgil Puglia organizza per consentire a due generazioni di raccontare con due punti di vista diversi una delle pagine più nere della storia dell'umanità, quella dell'Olocausto.

"Un viaggio che un sindacato di lotta e di memoria, come lo SPI Cgil - è detto in una nota - da alcuni anni propone ai suoi iscritti e agli studenti delle scuole medie superiori aderenti a riconferma del proprio impegno politico e morale in difesa della democrazia, della libertà e della pace, ricordando gli innocenti di quella tragica stagione e le vittime delle violenze nazi-fasciste".

La partenza è programmata per domani alle 10 dall'aeroporto di Bari Palese. Alle 9.15, nell'aeroporto barese, si svolgerà una breve cerimonia di saluto dello SPI Cgil Puglia. Al ritorno dal viaggio - conclude la nota - studenti e anziani saranno testimoni della storia, vista e toccata direttamente, nelle iniziative che saranno organizzate dal Sindacato dei pensionati della Cgil nelle scuole e in altri luoghi pubblici della Puglia. Il viaggio è realizzato in collaborazione con l'associazione Deina e rientra nel progetto di educazione alla cittadinanza "Promemoria".

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.