Home Attualità Botanica, elette piante simbolo delle 20 regioni italiane: il Gigaro pugliese batte...

Botanica, elette piante simbolo delle 20 regioni italiane: il Gigaro pugliese batte la concorrenza tra Gargano e Salento

Credit: Photo by Giuseppe Taneburgo

Dalla Primula di Palinuro per la Campania allo Zafferano etrusco per la Toscana, passando dal Pino locato per la Basilicata alla Sassifraga dell’Argentera per il Piemonte. A Pisa, in un’iniziativa promossa dalla Società botanica italiana e coordinata da Lorenzo Peruzzi, docente all’Università di Pisa e direttore dell’Orto e Museo botanico, sono state elette le piante simbolo delle 20 regioni italiane: tra il Gargano e il Salento a sbaragliare la concorrenza è stato il Gigaro pugliese.

A votare sono stati oltre 500 appassionati ed esperti botanici da tutta Italia che hanno eletto le piante vincitrici a partire da una rosa di candidature, con un meccanismo per certi versi simile a quello delle primarie della politica.

“L’idea è di sensibilizzare cittadini e istituzioni sul tema della biodiversità vegetale – spiega Peruzzi – e così sono state elette venti piante, che per valenza storico-scientifica, peculiarità biogeografiche e bellezza, possano essere assurte a ‘simbolo’ di ognuna delle venti regioni italiane”.

Questo l’elenco delle piante elette: per l’Abruzzo l’Adonide curvata; per la Calabria la Soldanella calabrese; per l’Emilia-Romagna la Primula appenninica; per il Friuli Venezia Giulia Spillone palustre; per il Lazio Storace comune; per la Liguria la Campanula di Capo Noli; per la Lombardia Silene di Elisabetta; per le Marche Moehringia vescicolosa; per il Molise Acero di l’Obel; per la Puglia Gigaro pugliese; per la Sardegna il Ribes sardo; per la Sicilia l’Abete delle Madonie; per il Trentino-Alto Adige Androsace di Hausmann; per l’Umbria Bivonea di Savi; per la Valle d’Aosta Astragalo maggiore; per il Veneto Sassifraga dei Berici.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo