/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, giovane profugo trova borsa e la restituisce. Loizzo: “Un esempio di correttezza e senso civico”

Bari, giovane profugo trova borsa e la restituisce. Loizzo: “Un esempio di correttezza e senso civico”

Il ragazzo ha consegnato la sacca presso lo sportello di Cttadinanza Attiva, presso la Biblioteca multimediale del Consiglio regionale.



Un giovane profugo afgano ha trovato una borsa con documenti e 22 euro nella zona di Largo 2 Giugno, a Bari. Il ragazzo ha subito consegnato la sacca allo sportello di Cittadinanza Attiva, che opera presso la Biblioteca multimediale del Consiglio regionale, guadagnandosi così l’ammirazione del presidente Mario Loizzo che ha deciso di rendere pubblico l’episodio.

"Ritengo di doverlo segnalare - rende noto il presidente Mario Loizzo - perché in tempi in cui gli extracomunitari sono visti come un peso, un problema, un pericolo sociale, questo ragazzo ci offre un esempio di correttezza e di senso civico esemplare, che contraddice tanti argomenti beceri che sfiorano la xenofobia, una malattia grave per qualsiasi comunità civile".

Il giovane si appresta a frequentare i corsi di cultura e lingua italiana per migranti promossi dalla Biblioteca consiliare cura di Angeli della Vita, associazione di volontariato di Giovinazzo ed ha considerato lo sportello del Consiglio regionale un punto di riferimento per restituire gli oggetti smarriti.

La proprietaria della borsa, una signora di Ruvo, è stata rintracciata attraverso i Carabinieri e la Polizia Municipale di Giovinazzo e potrà così tornare in possesso dei propri soldi e documenti.

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.