Home Attualità Sanità, rinviato dl su liste d’attesa. La delusione di Amati: “Sono 11...

Sanità, rinviato dl su liste d’attesa. La delusione di Amati: “Sono 11 mesi che discutiamo”

236 giorni per un’ecografia alla mammella, 142 per un elettrocardiogramma. Sono alcuni esempi dei tempi di attesa al Policlinico di Bari, uno dei temi caldi in Consiglio regionale con una proposta firmata dal Dem Fabiano Amati. Un testo che non diventerà legge prima di gennaio, dopo l’ennesimo rinvio arrivato da via Capruzzi. Il punto della questione sta nel disallineamento tra il numero di prestazioni svolte dalle unità operative in attività istituzionale e di quelle in regime libero-professionale.

In alcuni casi, secondo i dati raccolti da Amati, la produttività dei medici per i cosiddetti Intramoenia, sarebbe ben superiore a quella svolta durante il normale orario di servizio. La proposta mirerebbe a sospendere le prestazioni solo in caso di disallineamento dell’intera unità operativa , possibilità peraltro, già prevista dalla legge in relazione al singolo medico ma non attuata dai direttori generali. Un’idea che andrebbe a colpevolizzare i medici, “su questioni derivanti da altre ragioni”, ha detto a Telebari il segretario USSMO Franco Lavalle.

Tant’è che qualsiasi decisione verrà solo dopo il tavolo con le organizzazioni mediche, organizzato presso la presidenza per il prossimo 17 dicembre. Dal canto suo Fabiano Amati non ha nascosto la delusione per il rinvio, auspicando comunque una fumata bianca già dal primo Consiglio regionale di gennaio.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo