Home Attualità Bari, inaugurato il cantiere “Open Fiber” di Enel: entro il 2018 città...

Bari, inaugurato il cantiere “Open Fiber” di Enel: entro il 2018 città cablata con fibra super veloce

La nuova tecnologia sarà in grado di supportare velocità di trasmissione di 1 Gb per secondo sia in download che in upload.

{loadposition debug}

Entro il 2018 la città di Bari sarà quasi interamente cablata con la fibra ottica super veloce. Il Comune ed Enel Open Fiber (EOF), la società di Enel per lo sviluppo di una infrastruttura nazionale per la banda ultra larga, hanno inaugurato oggi il cantiere per la posa di fibra sull’intero territorio comunale.

Il progetto per Bari prevede una copertura del 50 per cento delle unità immobiliari entro settembre 2017 e dell’80 per cento entro settembre 2018, per un totale di circa 120mila unità immobiliari cablate, 600 chilometri di rete di cui 400 interrati, per un investimento complessivo pari a 40 milioni di euro.

Bari è tra le prime 5 città in Italia, insieme a Perugia, Catania, Venezia e Cagliari, ad aver avviato i cantieri per il cablaggio della rete ultra veloce. La fibra, in grado di supportare velocità di trasmissione di 1 Gb per secondo sia in download che in upload, verrà portata fino a casa dei clienti in modalità Fiber to the Home (FTTH). Enel costruirà l’infrastruttura che sarà poi messa a disposizione di tutti i gestori di telefonia che ne vorranno usufruire. Il progetto prevede di coprire 270 città in tutta Italia entro il 2021.

All’inaugurazione del cantiere su viale Madre Teresa di Calcutta, nel quartiere Poggiofranco, ha partecipato anche il sindaco di Bari, Antonio Decaro. “Per noi è un’operazione strategica – ha detto Decaro – perché la rete digitale diventa importante come la rete dell’acqua, la rete dell’energia, la rete della mobilità e rappresenterà l’infrastruttura portante di questa città con la possibilità di migliorare anche le condizioni socio-economiche. È come se il futuro stesse per arrivare e noi lo stiamo anticipando perché siamo tra le prime cinque città sulle quali Enel ha investito”.

{facebookpopup}

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo