Home Attualità Bari, lavoratori TIM in protesta. Sit-in al centro direzionale: “Il piano industriale...

Bari, lavoratori TIM in protesta. Sit-in al centro direzionale: “Il piano industriale prevede solo tagli”

La protesta è andata in scena oggi pomeriggio a Poggiofranco. Domani è in programma un’assemblea pubblica in Confindustria.

{loadposition debug}

Un sit-in di protesta per manifestare tutto il proprio dissenso nei confronti di un cambio di rotta aziendale che metterebbe in ginocchio un elevato numero di lavoratori. I dipendenti TIM di Bari si sono dati appuntamento questo pomeriggio al centro direzionale di Poggiofranco e le loro idee sono più che mai chiare.

“Il passaggio da un piano industriale che prevedeva 14 miliardi di investimento sulle reti NGN e 4000 nuove assunzioni ad una dichiarazione di esuberi di oltre 4000 unità è la dimostrazione della miopia industriale del più grande gruppo del settore Telecomunicazioni – dicono gli interessati in un comunicato -. Il nuovo management, con a capo l’AD Cattaneo, sta mettendo in campo strategie di recupero sul costo del lavoro per un ammontare di circa 1,2 miliardi, ma tutto a scapito dei 48.000 lavoratori”.

“A preoccuparci è principalmente la decisione unilaterale di annullare l’accordo di II livello che rappresenta una mazzata per i dipendenti e per le loro tutele lavorative – continuano -, senza contare le linee guida di un piano industriale che parlano di tagli e meno costi anziché di investimenti e produttività”.

“Non è chiaro quale sia la politica aziendale su core business, sulle reti, sui servizi innovativi e su come recuperare fatturati e clienti – concludono -. Chiediamo risposte sugli investimenti atti a migliorare la qualità del servizio, non tagli a discapito dei lavoratori, per rilanciare l’azienda”. Risposte che oggi non hanno avuto e che proveranno ad ottenere domani in un’assemblea pubblica in programma presso la sede di Confindustria.

[bt_slider uid=”1479145493-5829f8157f5d5″ target=”_blank” width=”0″ crop=”no” thumbnail_width=”800″ thumbnail_height=”600″ show_title=”no” centered=”yes” arrows=”yes” pagination=”bullet” autoplay=”5000″ speed=”600″][bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/15064109_10153936246871603_30981402_o.jpg” title=”15064109_10153936246871603_30981402_o.jpg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/15102253_10153936246906603_1999950621_o.jpg” title=”15102253_10153936246906603_1999950621_o.jpg” link=”” parent_tag=”slider”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/15060323_10153936246931603_965957045_o.jpg” title=”15060323_10153936246931603_965957045_o.jpg” link=”” parent_tag=”slider”][/bt_slider]

{facebookpopup}

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo