Home Attualità

Bari, nasce la scuola regionale della Polizia Locale. Il comandante Palumbo: “Si concretizza grande obiettivo”

2

“Dopo lunghi anni di attesa, si concretizza un grande obiettivo”. Così, questa mattina, il comandante Michele Palumbo ha iniziato il proprio discorso durante la cerimonia di inaugurazione della sede di Bari della Scuola Regionale della Polizia Locale.

“L’offerta formativa regionale, in questi anni, è sempre stata attiva verso i campi sociali più svariati ma non aveva mai investito in via diretta e in azioni concrete e strutturate per incentivare percorsi formativi dedicati alle polizie locali regionali – dice Palumbo -. Le ultime iniziative formative organizzate in corsi dedicati alle polizie locali risalgono ai primi anni 90 quando furono avviati appositi corsi regionali per i ‘vigili urbani’ tenuti a Bari presso il Villaggio del Lavoratore di piazza Giulio Cesare. Erano corsi di formazione non solo finalizzati alla professionalizzazione degli agenti in servizio ma accessibili anche a coloro i quali avevano il progetto di partecipare ai concorsi, quindi aperti a tutti i cittadini residenti in Puglia”.

“Nel 2008 –continua il comandante -, Regione Puglia e Comune di Bari avevano avviato uno specifico percorso di formazione rivolto anche agli operatori della Polizia Locale che ha rappresentato un valido strumento formativo dedicato, seppure il numero dei colleghi che vi ha avuto accesso e possibilità di frequenza sia risultato abbastanza contenuto. Oggi, quindi, riprendiamo un precorso importante per tutti noi: la Regione Puglia ha istituito la scuola regionale di Polizia Locale, un organismo interno posto alle dipendenze della Segreteria Generale della Presidenza e coordinata dal Dirigente regionale della Sezione “Sicurezza del cittadino, politiche per le migrazioni ed antimafia sociale”. Una scuola che si articola in due sedi operative, Bari e Lecce, e si compone di un responsabile per ciascuna delle sedi operative, di un comitato tecnico-scientifico e di una struttura amministrativa-contabile di supporto. In più è stato adottato un regolamento di funzionamento della scuola che disciplina tutte le attività formative, obbligatorie e non, propedeutiche anche per gli avanzamenti di carriera degli operatori di Polizia Locale”.

La finalità della scuola, si è detto nel corso della cerimonia, sarà quella di promuovere la realizzazione di un sistema permanente di formazione riservata a tutti gli operatori della polizia locale, ai Comandanti di Corpo e Responsabili di Servizio con o senza qualifica dirigenziale, per l’accesso ai ruoli nonché per la qualificazione ed aggiornamento professionale. Ai corsi potranno partecipare anche gli appartenenti alle polizie locali di altre Regioni.

“Tutto questo – conclude Palumbo -, sono convinto migliorerà il servizio reso, perché credo fermamente che nel lungo periodo le performance migliori che una persona possa conseguire dipendono sempre da una formazione migliore. Chiudo con una significativa citazione di Frederick Taylor, ingegnere e imprenditore statunitense, che condivido pienamente: Quello che tutte le organizzazioni spesso cercano oggi è l’uomo già formato e competente, una persona che sia già stata ben formata da altri. Ma è solo quando realizzeremo che è un nostro dovere, oltre che un’opportunità, collaborare per formare chi lavora con noi e renderlo sempre più competente invece di cercarlo già formato che avremo imboccato la strada della vera efficienza”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui