Home Apertura Bari, delfini morti sulle spiagge di San Girolamo e Torre a Mare....

Bari, delfini morti sulle spiagge di San Girolamo e Torre a Mare. Tartaruga decapitata da viva a Giovinazzo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

“Troppi casi in poco tempo, bisogna alzare l’asticella dell’attenzione”. A suonare il campanello d’allarme è uno dei volontari del Centro Recupero Tartarughe Marine WWF Molfetta e l’appello arriva dopo quattro nuovi episodi di tartarughe e delfini, le cui carcasse sono state trovate sulle spiagge del Barese. Nuovi casi che si aggiungono ai tre delfini trovati morti in soli due giorni, tra Monopoli e San Vito, nella prima settimana di dicembre.

Nelle ultime ore, quindi, un delfino è stato trovato morto a Torre a Mare, sul litorale nei pressi dell’ex motel Agip. Aveva la mandibola rotta. Un altro delfino morto è stato ritrovato da Peppino Milella, presidente dell’associazione Lungomare IX maggio, a San Girolamo, dove sulla spiaggia del nuovo waterfront campeggia da giorni anche la carcassa di una tartaruga marina.

Raccapricciante, infine, quanto raccontato in un post su pubblicato Facebook dal Centro Recupero Tartarughe Marine WWF Molfetta. “Caretta femmina adulta decapitata da viva con lama tipo coltello – si legge nel post -, nella ferita è poi stato infisso un ramo e infine è stata abbandonata in mare aperto fino a quando la carcassa si è spiaggiata a Giovinazzo. Ammazzare crudelmente le tartarughe marine, invece di aiutarle e salvarle, è disumano”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui