Home Attualità Noicattaro, bimbi autistici maltrattati. I legali: “Istituto S. Agostino parte lesa”

Noicattaro, bimbi autistici maltrattati. I legali: “Istituto S. Agostino parte lesa”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

“I fatti assunti agli onori della cronaca sono in corso di accertamento attraverso una rigorosa e severa verifica interna. L’Istituto S. Agostino è parte lesa.” Così gli avvocati Alessandro Dello Russo e Luigi Milani (PolisAvvocati) hanno spiegato la posizione del noto centro di riabilitazione di Noicattaro salito alle cronache per dei presunti maltrattamenti a dei bimbi con autismo.

Le immagini raccolte dai Carabinieri avrebbero rilevato ben 118 episodi compiuti da tre educatrici e da un’insegnante di sostegno. “L’Istituto ha appreso con dolore la notizia dell’avvenuta esecuzione di misure cautelari nei confronti di alcuni propri dipendenti, posto che i protocolli adottati miravano e mirano ad escludere condotte non rispettose delle leges artis”, si legge nella nota. 

“Confidando con estrema fiducia nell’operato della Magistratura e nel fatto che anche gli indagati possano fornire chiarimenti in ordine alle condotte oggetto di contestazione – concludono – l’Istituto S. Agostino intende rassicurare tutte le Comunità beneficiarie dei relativi servizi e le famiglie degli oltre cento dipendenti, che tutte le prestazioni continueranno ad essere regolarmente erogate, secondo gli standard di eccellenza ai quali l’Ente ha sempre fatto riferimento”.

L’istituto ad oggi, oltre all’assistenza ai ragazzi con disturbi dello spettro autistico, fornisce altri servizi di riabilitazione ospitando ben 120 pazienti in regime semiresidenziale e servendone altri 150 al giorno in regime ambulatoriale provenienti da 33 comuni diversi. Circa 100 lavoratori prestano servizio all’interno. La Ministra Giulia Grillo ha chiesto nei giorni scorsi alla Regione di valutare la chiusura della struttura.  

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui