Home Apertura ‘Siamo tutti Megane’, Bari in piazza per la studentessa picchiata dall’ex. Uricchio:...

‘Siamo tutti Megane’, Bari in piazza per la studentessa picchiata dall’ex. Uricchio: “Mi auguro possa essere ultimo episodio”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Studenti, associazioni e il rettore dell’Ateneo barese, Antonio Uricchio, al motto di ‘Siamo tutti Megane’, si sono riuniti questa mattina a Bari in un presidio di solidarietà alla 23enne originaria del Camerun che nei giorni scorsi ha denunciato sul web di essere stata picchiata dal suo ex: uno studente 24enne della provincia di Bari. Al presidio è arrivata anche Megane, che all’Università di Bari studia Mediazione culturale, ma la ragazza ha preferito non parlare.

“È importante rispettare il suo bisogno di stare in silenzio – ha detto Asia Iurlo, dell’associazione studentesca Link – e per noi il messaggio è che occorre fare formazione nelle scuole sulla cultura della non violenza e sul rispetto delle donne”.

“Condanniamo qualunque manifestazione di violenza – ha detto, invece, Uricchio – soprattutto se hanno ad oggetto donne. Vogliamo affermare il valore del rispetto e delle relazioni umane che devono essere sgombre da qualunque forma di sopraffazione. Con il Comune, abbiamo messo in campo iniziative dirette a salvaguardare la sua condizione psicologica e fisica. Ci auguriamo che questo possa essere l’ultimo episodio”.

Per Afana Dieudonne, presidente di Studenti stranieri Università di Bari, “la nostra dignità deve passare attraverso la dignità delle donne: nulla può giustificare la violenza”. Dieudonne ha sottolineato che “le donne straniere sono più vulnerabili e occorrono quindi strumenti per tutelarle”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui