Home Apertura Xylella, approvato il decreto legge. Gilet Arancioni: “Abbiamo riportato l’olivicoltura al centro...

Xylella, approvato il decreto legge. Gilet Arancioni: “Abbiamo riportato l’olivicoltura al centro dell’agenda politica italiana”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge sull’emergenza xylella. La proposta di via libera al provvedimento, annunciato nell’ordine del giorno come disegno di legge, sarebbe partita dal ministro Gian Marco Centinaio che al termine delle operazioni ha commentato: “Oggi possiamo finalmente cominciare a lavorare concretamente per risolvere l’emergenza Xylella e gelate in Puglia Parliamo di fatti, misure concrete, che riporteranno il settore olivicolo-oleario fuori dalla crisi”.

“L’approvazione del decreto legge sulle emergenze xylella e gelate è un grande successo dei gilet arancioni – dice il portavoce del movimento, Onofrio Spagnoletti Zeuli -. Abbiamo unito gli agricoltori della Puglia nonostante i maldestri tentativi di qualcuno di spaccare questo fronte compatto e siamo riusciti a riportare l’olivicoltura al centro dell’agenda politica italiana”.

“Desidero ringraziare il Ministro Gian Marco Centinaio, la Sottosegretaria Alessandra Pesce e tutti coloro che hanno lavorato sodo per dare risposte al nostro settore – ha proseguito Spagnoletti Zeuli -. La fiducia riposta in loro è stata ripagata. È giusto ringraziare, per quel che riguarda questa partita, anche il presidente Emiliano e l’assessore Di Gioia che si sono impegnati per raggiungere i risultati. A loro chiediamo tre cose ben precise: innanzitutto di iniziare a contrastare la xylella seriamente, non solo a parole, perché il tempo è abbondantemente scaduto, di stanziare i fondi promessi extra PSR per le misure strutturali del PSR a favore delle aziende agricole e di immettere, come promesso, risorse regionali a favore degli agricoltori colpiti dalle emergenze”.

Soddisfatto anche il presidente Emiliano. “Di fronte alla nostra determinazione il Governo ha capito che non poteva giocare – ha commentato il governatore della Puglia -. Se ho capito bene, il Movimento 5 Stelle voleva buttare il pallone in fallo laterale ma davvero questa volta avremmo bloccato strade e porti. L’ascolto che abbiamo avuto dal Governo è stato molto importante e quindi – conclude – ringrazio il ministro Centinaio”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui