Home Attualità Bari, il Bif&st chiude con 76mila spettatori. Laudadio: “L’anno prossimo vorremmo Benigni”

Bari, il Bif&st chiude con 76mila spettatori. Laudadio: “L’anno prossimo vorremmo Benigni”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

“Di tutti i grandi che sono venuti manca Benigni e prima o poi l’avremo”. Lo ha detto il direttore artistico del Bif&st, Felice Laudadio, durante la conferenza stampa di chiusura del Bari International Film Festival in cui è stato fatto un bilancio dell’edizione che si conclude questa sera, con qualche anticipazione della edizione 2020, in programma dal 21 al 28 marzo. La retrospettiva del prossimo anno sarà dedicata a Mario Monicelli, ma “l’unico che manca nella grande galleria dei personaggi importanti” venuti a Bari per il Bif&st “è Roberto Benigni.

Sta girando in Puglia proprio in questi giorni il film Pinocchio di Matteo Garrone dove interpreta il ruolo di Geppetto, – ha detto Laudadio – quindi non può essere qui perché è sul set”.

Nelle otto giornate del Festival si sono susseguiti 303 eventi, dei quali 200 proiezioni e sono venuti a Bari 418 ospiti, tra i quali 56 registi e 53 attori. Dal 2019 “è cresciuto il numero spettatori, che sono arrivati a 76mila”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui