Home Attualità Bari, tour sui cantieri per quattro ‘umarell’: la partenza in minibus elettrico...

Bari, tour sui cantieri per quattro ‘umarell’: la partenza in minibus elettrico e l’arrivo nel parco ex caserma Rossani – VIDEO

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

“Umarell è un termine popolare che si riferisce in particolare agli uomini di età pensionabile che passano il tempo a guardare i cantieri stereotipicamente con le mani giunte dietro la schiena”. Wikipedia aiuta i meno avvezzi all’utilizzo dello slang di nuova generazione a comprendere al meglio l’iniziativa organizzata questa mattina dal sindaco Antonio Decaro in occasione del viaggio inaugurale di un minibus elettrico: quattro anziani baresi, tra i quali un frequentatore assiduo del cantiere di via Sparano, sono stati accompagnati dall’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, lungo un piccolo tour per conoscere da vicino alcuni dei principali cantieri della città.

Il tour è partito alle 10.30 da Palazzo di Città. L’itinerario ha toccato i cantieri di piazza Redentore, del waterfront di San Girolamo, del parco ex Caserma Rossani (dove i quattro ‘umarell’ hanno incontrato il primo cittadino), del raddoppio via Amendola e si è concluso al cantiere del mercato di via Pitagora.

Il minibus da sei posti sarà utilizzato per il temporaneo collegamento tra il mercato coperto di via Pitagora e il parcheggio di Pane e Pomodoro, nell’ambito delle migliorie offerte in sede di gara per la realizzazione del mercato. La disponibilità del mezzo era stata proposta dalla ditta aggiudicataria, per la durata dei lavori, per compensare la riduzione di posti auto prossimi all’area mercatale durante la cantierizzazione. Al termine dei lavori il minibus verrà acquisito nel patrimonio mezzi del Comune e da Palazzo di Città fanno sapere che si prevede di utilizzarlo anche per scopi sociali: tra questi, la possibile istituzione di un servizio periodico umarell bus’.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui