/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, la paura (terrorismo) fa novanta: barriere "anti-tir" in centro per la festa di Capodanno

Bari, la paura (terrorismo) fa novanta: barriere "anti-tir" in centro per la festa di Capodanno

Centro cittadino blindato da blocchi in calcestruzzo per impedire il passaggio di mezzi pesanti

Con ogni probabilità qualcuno ha davvero paura, ma bisogna festeggiare. Mancano poche ore all'inizio del nuovo anno e in piazza Libertà, a Bari, è tutto pronto per il concertone di Capodanno. In corso Vittorio Emanuele si prevedono migliaia di persone in delirio per J-Ax, Fedez e Rovazzi. Sarà una festa. 

Perché il 2016 che ci lasciamo alle spalle è stato sporcato da quegli atti terroristici che, in Europa, hanno causato tanti, troppi morti. Tutti innocenti. Colpevoli solo di essersi trovati nel posto sbagliato al momento sbagliato. Un'esperienza che insegna. E oggi non si può permettere che, come a Nizza o a Berlino, qualche esaltato possa creare terrore nei momenti di festa. 

Per questo corso Vittorio Emanuele è stata blindata. Barriere "anti tir" le chiamano, ossia new jersey in calcestruzzo che impediscono il passaggio di qualsiasi mezzo, con tanto di rinforzi di blocchi di cemento armato. Sono state piazzate in tutte le strade che collegano al corso. Una precauzione, così come i 150 tra Carabinieri e poliziotti che presidieranno la zona, assieme ad altri 90 agenti di Polizia Municipale.

Seguici su Facebook!

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.