Home Attualità Bari, spiagge più pulite da maggio: approvato accordo da 500mila euro per...

Bari, spiagge più pulite da maggio: approvato accordo da 500mila euro per la manutenzione ordinaria e straordinaria del litorale cittadino

L’ assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso: “Vogliamo rendere le spiagge fruibili sin dai primi giorni della bella stagione”.

{loadposition debug}
 L’ assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso rende noto che è stato approvato in giunta l’ accordo quadro per lavori urgenti di manutenzione straordinaria e miglioramento funzionale delle aree di balneazione lungo tutto il litorale cittadino, da Santo Spirito a Torre a Mare, per un importo di 500 mila euro. “Ci siamo mossi con anticipo per la prossima stagione balneare – sottolinea Galasso – con l’ obiettivo di disporre dell’ impresa aggiudicataria dell’ appalto già dal prossimo mese di aprile, così da poter partire con i primi interventi subito dopo San Nicola a maggio. I lavori previsti consisteranno nello spianamento del litorale – sia che si tratti di sabbia, sia di ciottoli – che sarà ripristinato eliminando gli accumuli tipicamente dovuti alle mareggiate invernali per consentire un facile accesso al mare, nelle attività di pulizia, negli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dei servizi igienici, delle passerelle per disabili e dei pontili esistenti e, più in generale,nella cura e sistemazione di tutto lo spazio a servizio delle spiagge pubbliche della città di Bari. A questi interventi programmati per il prossimo anno si aggiungono quelli ora in corso per la manutenzione del litorale di San Giorgio che stiamo realizzando con le somme residue delle precedenti gare riferite all’anno in corso, somme che ci consentiranno di effettuare anche ulteriori lavori straordinari che dovessero rendersi necessari sulla costa cittadina nei primi mesi del prossimo anno, in attesa di partire con quanto previsto dal nuovo accordo quadro. Vogliamo offrire ai nostri concittadini servizi più efficienti per rendere le spiagge, attrezzate e libere, fruibili sin dai primi giorni della bella stagione”. 

{facebookpopup}

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo