Home Attualità Bari, si avvicina ai cinghiali e li spaventa col flash del cellulare....

Bari, si avvicina ai cinghiali e li spaventa col flash del cellulare. Decaro: “Irresponsabile”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

“Ho ricevuto un video inquietante, girato nel quartiere San Paolo, nel quale si vede questa ragazza che si avvicina a un gruppo di cinghiali, puntando su di loro la luce del suo smartphone. Questo comportamento è totalmente irresponsabile”. Non le manda a dire il sindaco di Bari, Antonio Decaro, che ha pubblicato sulla sua pagina Facebook le immagini di una donna che si avvicina a un gruppo di cinghiali a spasso per il quartiere e con il flash del suo smartphone acceso, punta la luce negli occhi di alcuni esemplari. 

“Abbiamo detto e ripetuto che i cinghiali non aggrediscono gli esseri umani. Ma se qualcuno li infastidisce, avvicinandosi troppo e, ancora peggio, puntandogli addosso la luce del telefonino, magari per farsi un selfie, come tutti gli animali si spaventano e, per difesa, la loro reazione potrebbe essere pericolosissima. La carica di un cinghiale di medie dimensioni può risultare persino letale”.

Il problema della migrazione dei cinghiali è serio e, come sottolineato da Decaro, si può provare a contrastarlo solo catturandoli, consapevole che non si tratta di una soluzione definitiva. “Approfitto dell’occasione per ricordare, per l’ennesima volta, che insieme a Regione Puglia e Università di Bari stiamo facendo tutto il possibile per mitigare il problema, e che non esistono altri metodi efficaci diversi dalle gabbie-trappola (grazie alle quali abbiamo catturato ben 82 cinghiali). Ma ribadisco che la collaborazione dei cittadini – conclude il primo cittadino – è assolutamente indispensabile: in caso incontraste cinghiali, evitate in ogni modo di infastidirli e non date loro del cibo. Ne va della vostra incolumità”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui