Home Attualità ‘Senza Trucco’, progetto Apleti nell’Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Bari: la testimonial...

‘Senza Trucco’, progetto Apleti nell’Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Bari: la testimonial è Bianca Guaccero

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Ombretti, matite e fard come strumenti per riscoprire la propria femminilità, ritagliarsi del tempo per coccolarsi e riacquistare un rapporto più armonico col proprio corpo. Anche in un momento delicato come quello della malattia. Si chiama ‘Senza Trucco’ ed è il progetto Apleti Onlus (associazione pugliese per la lotta contro le emopatie e tumori dell’infanzia) che ha l’obiettivo di far ritrovare alle giovani pazienti, in cura nel centro di Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Bari, la propria immagine trasformata dalle cure chemioterapiche, valorizzandone i cambiamenti, per tornare ad esprimere se stessi attraverso un racconto che non esuli più dal proprio corpo.

Testimonial del progetto è Bianca Guaccero. “È un onore per me essere la testimonial di questo progetto – dice l’attrice e conduttrice che ha da poco terminato la prima stagione di Detto Fatto, programma pomeridiano di Rai 2 -. Poter conoscere personalmente queste giovani pazienti oncologiche e trascorrere un pomeriggio con loro, truccandoci e divertendoci. Saranno loro a regalare a me quei sorrisi ‘senza trucco’ che riempiono l’anima”.

Il progetto partirà martedì 25 giugno alle ore 16 nella stanza adolescenti del reparto. Il primo incontro sarà dedicato alle ragazze ma eccezionalmente anche alle mamme di tutti i piccoli pazienti oncologici. Le professioniste dell’azienda Puro Bio Cosmetic si occuperanno di truccare, dare consigli e suggerimenti sul mondo del make up e della bellezza.

“Affrontare la patologia oncologica durante l’adolescenza è una sfida difficile che si aggiunge ai normali compiti evolutivi propri di questo momento della crescita – si legge in una nota di Apleti -. Quando tutto è in trasformazione, la patologia tumorale arriva esponendo l’adolescente a incertezze e fragilità, paure e angosce rispetto a se stesso, il proprio presente e soprattutto il proprio futuro. I cambiamenti con cui confrontarsi, imposti dalla malattia, sono tanti: la propria autonomia e indipendenza, la gestione del tempo, la vita sociale ridotta, la relazione con la propria sessualità e il rapporto con il proprio corpo. Il progetto vedrà la realizzazione di incontri di make up, con una esperta make up Artist, che fornirà indicazioni e supporto alle adolescenti di modo che le ragazze si sentano protagoniste della propria vita, forti nel modo di esprimersi e di essere. La malattia si subisce, non si può scegliere, pertanto attraverso questo progetto vogliamo sostenere le pazienti affinché possano decidere come affrontare questo difficile periodo della loro vita, come protagoniste di se stesse”.

Gli incontri con la make up artist verranno realizzati circa due volte al mese, grazie alla collaborazione con l’azienda di make up Puro Bio Cosmetic.  Durante questi appuntamenti una make up Artist dell’azienda si occuperà di realizzare delle lezioni per le ragazze su come utilizzare trucchi e prodotti di bellezza.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui