Home Apertura Gay Pride a Bari, le vie del centro si colorano d’arcobaleno: in...

Gay Pride a Bari, le vie del centro si colorano d’arcobaleno: in strada oltre 5mila persone – FOTO

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Prima la fontana di piazza Moro e il ponte Adriatico illuminati con i colori dell’arcobaleno. Dopo i commenti beceri pubblicati (anche) sulla pagina Facebook di Telebari per la scelta della nostra emittente di trasmettere l’evento in diretta sui social. Poi, finalmente, la festa per le vie del centro a spazzar via, con i fatti, buona parte delle polemiche. La parata dell’orgoglio gay organizzata a Bari, infatti, è caratterizzata da molta gente, moltissima musica e pochi eccessi.

In strada sono scese oltre 5mila persone. Madrina dell’evento è Porpora Marcasciano, presidente onoraria del Mit (Movimento identità trans). “Stiamo partendo in tutto il mondo contro la violenza e i fascismi che lo stanno attanagliando. E oggi nel Pride 2019 – ha detto – a 50 anni dalla rivolta che ci ha reso liberi è più che importante: è fondamentale. Risvegliamo le coscienze, le intelligenze, la creatività”.

In prima fila, tra i manifestanti, c’è il sindaco Antonio Decaro. “Vorrei che Bari fosse la città dei diritti – scrive il sindaco sui social -. Una città in cui ognuno si senta libero di essere quello che è e di amare chi vuole. Una città in cui tutti rispettano tutti. Credo questo sia il regalo più bello che possiamo fare a Bari”.

“La festa di oggi – continua il sindaco – colorata, gioiosa e pacifica, è la dimostrazione di come si può stare insieme lanciando un messaggio positivo a tutti. Un messaggio di uguaglianza e libertà. Io sono qui per testimoniare la mia vicinanza a chi ancora oggi si sente discriminato. L’ho detto quando sono stato eletto: sarò il sindaco soprattutto di chi non vede tutelati i propri diritti”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui