Home Attualità La Notte della Taranta sbarca a Bari: in via Sparano si balla...

La Notte della Taranta sbarca a Bari: in via Sparano si balla la pizzica. L’obiettivo è rendere accessibile Torre Squillace

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

La pizzica sbarca a Bari nel pomeriggio di giovedì 11 luglio, alle ore 18, in via Sparano (nel piazzale antistante chiesa San Ferdinando) e in via Abate Gimma. Il progetto, portato avanti dai danzatori del corpo di ballo de La Notte della Taranta, è in collaborazione con Legambiente e Intesa Sanpaolo e si pone l’obiettivo di salvare 4 oasi del Mezzogiorno d’Italia in Basilicata, Calabria, Campania e Puglia.

I danzatori, quindi, saranno a Bari per promuovere la raccolta fondi che consentirà di rigenerare in Puglia l’area di Torre Squillace (marina di Nardò) rendendola accessibile ai diversamente abili. Le altre oasi da proteggere sono: Dune di Sovereto in Calabria, Foce Cavone in Basilicata e Oasi dei Variconi in Campania.

Torre Squillace, situata al centro dell’Area Marina Protetta Porto Cesareo, a pochi metri dall’omonima spiaggia, segna il confine Nord della costa del Comune di Nardò. Grazie alle risorse raccolte, verrà realizzato un progetto, in parte già sviluppato e pensato dall’Amministrazione Comunale negli anni scorsi, utile a favorire la fruizione dell’area in termini di mobilità e accessibilità attraverso la realizzazione di percorsi guidati tra le bellezze naturalistiche presenti e lungo direttrici che permettano la massima godibilità dei punti di vista panoramici più belli.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui