Home Attualità Carceri, il sindacato a Tateo (Lega) sull’arrivo di 97 agenti in Puglia...

Carceri, il sindacato a Tateo (Lega) sull’arrivo di 97 agenti in Puglia e Basilicata: “Troppo entusiasmo. Sono pochi”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Per la sezione pugliese dell’Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria i 97 nuovi agenti penitenziari assegnati alle carceri di Puglia e Basilicata sono pochi: lo sottolinea Ruggiero Damato, vice segretario regionale dell’Osapp, rispondendo all’annuncio compiuto sabato dalla deputata Anna Tateo (Lega), che siede in commissione Giustizia.

“Certamente l’invio di personale di polizia penitenziaria è sempre ben accetto”, precisa il sindacalista, che punta però il dito contro il “tanto entusiasmo”: “nelle due regioni – spiega – si contano all’incirca 15 istituti di pena fra cui Lecce con una capienza detentiva attuale di 1.200 detenuti (con una carenza di personale di polizia penitenziaria che si attesta all’incirca in 150 unità)”, poi Foggia, Taranto e Bari con 600 detenuti e carenza di polizia penitenziaria di 70/80 unità per ciascun istituto.

“Per tanto – prosegue Damato – tale invio pubblicizzato a mezzo stampa non coprirebbe neanche la carenza di personale di polizia penitenziaria della casa circondariale di Lecce, senza considerare la prossima apertura di nuovi padiglioni presso le case circondariale di Lecce, Taranto, Trani i quali ospiteranno altri 200 posti letto cadauno”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui