Home Attualità Sanità, i pugliesi non donano gli organi: solo 115mila hanno dato consenso...

Sanità, i pugliesi non donano gli organi: solo 115mila hanno dato consenso con carta d’identità

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Solo 261mila donatori di organi in Puglia, ben 115mila persone che hanno dichiarato al momento del rinnovo del documento di identità di essere contrarie. In pratica solo 1 pugliese su 15 circa è un potenziale donatore di organi. È il quadro che emerge dal sistema informativo del centro nazionale trapianti con riferimento ai dati provenienti dalle singole regioni. Con riferimento alla possibilità di recente introdotta di prestare il consenso al rinnovo del documento la Puglia risulta addirittura quintultima con appena il 61% dei consensi a fronte di un 39% di dinieghi.

Va poco meglio per il Comune di Bari dove i numeri dicono 64%-36%. E a testimonianza di questa ostilità verso la donazione di organi un caso avvenuto di recente, con un papà che aveva cercato di opporsi alla donazione degli organi del proprio figlio che pure aveva prestato il consenso proprio al momento del rinnovo del proprio documento di riconoscimento.

Una scelta, fatta in vita da quel giovane, che gli ha permesso di salvare ben quattro vite a cui sono arrivati cuore, fegato e reni. Gli uffici regionali stanno ora studiando come far crescere questi numeri soprattutto per quanto riguarda il modulo messo a disposizione in sede di rinnovo del documento. Prestare il proprio consenso alla donazione degli organi è un atto di generosità che può salvare delle vite.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui