Home Attualità Bari, nuova pista ciclopedonale in corso Italia: riqualificazione di un’area di degrado

Bari, nuova pista ciclopedonale in corso Italia: riqualificazione di un’area di degrado

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

È stata presentata la candidatura del progetto di una pista ciclopedonale in corso Italia, a Bari, nella zona antistante il viadotto FAL (Ferrovie Appulo Lucane). Obiettivo dell’intervento è la riqualificazione dell’area pubblica antistante il fabbricato Viaggiatori delle FAL. In particolare, prevede il rinnovamento dei materiali di finitura e la ridefinizione degli spazi pedonali e carrabili con la realizzazione di una pista ciclabile, in sede propria, a doppia corsia. Nell’ambito dell’intervento è prevista una riqualificazione complessiva della strada che avrà nuovi sottoservizi impiantistici e finiture, alberature, una nuova illuminazione e un camminamento pedonale, a servizio degli utenti ferroviari e dei cittadini, totalmente rinnovato e accessibile.

“In continuità con il progetto di riqualificazione del fabbricato Viaggiatori in corso di completamento da parte della FAL – spiega l’assessore alla Mobilità Giuseppe Galasso – abbiamo deciso di ripensare completamente lo stato dei luoghi e gli usi dello spazio pubblico di corso Italia, oggi strada connotata da situazioni di degrado. Il risultato finale porterà a una passeggiata alberata e illuminata, totalmente accessibile alle persone ipovedenti e con diverse abilità, che restituirà dignità e decoro a una parte della città molto frequentata e su cui si sta facendo un investimento complessivo a carico di soggetti pubblici e privati”. Il costo complessivo dell’intervento ammonta a 800.000 euro.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

1 commento

  1. Un’altra zona di Bari , fino ad oggi abbandonata e degradata, che rispenderà, Un plauso a questa amministrazione con idee lungimiranti Firmato un cittadino amante di questa bellissima Città.
    Cittadini di Bari sappiate apprezzare il bello!!!!!!!
    Lino Rossini

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui