Home Attualità Bari, inaugurata nella città vecchia la quarta casa dell’acqua. Decaro: “Risparmio economico...

Bari, inaugurata nella città vecchia la quarta casa dell’acqua. Decaro: “Risparmio economico e ambientale”

Foto repertorio
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

È stata inaugurata questa mattina la quarta Casa dell’acqua della città di Bari in una traversa di piazza Chiurlia, nella città vecchia. L’impianto, installato dopo quelli nei quartieri Japigia, San Paolo e Libertà, è incassato nella parete dell’edificio che ospita gli assessorati comunali al Welfare e allo Sviluppo economico. L’installazione è stata effettuata utilizzando una finestra nel prospetto dell’immobile corrispondente ai locali seminterrati adibiti a deposito, al cui interno è stato sistemato il pannello con i quattro rubinetti per l’erogazione dell’acqua, due per ogni postazione: acqua liscia, gasata e semigasata, anche refrigerate.

“Si tratta di un’iniziativa pensata per far risparmiare ai cittadini i costi dell’acquisto dell’acqua imbottigliata, soprattutto quella minerale – ha detto Decaro -. Allo stesso tempo riusciamo anche ad ottenere un risparmio da un punto di vista ambientale, evitando di mettere in circolazione bottiglie di plastica, che nella migliore delle ipotesi vengono riciclate e nella peggiore, invece, vengono mandate in discarica”.

Attraverso l’utilizzo della Casa dell’acqua, installata dall’azienda ruvese Tecnofonte che si occuperà anche della gestione e della manutenzione dell’impianto, i cittadini possono prelevare acqua gasata al costo di 5 centesimi al litro, con l’opzione di prelievo di 1 o 3 litri per volta, acqua naturale a temperatura ambiente gratuitamente (1 o 0,5 litri), acqua gasata o semigasata al costo di 5 centesimi al litro (1 o 3 litri) o acqua naturale refrigerata allo stesso costo (1 o 3 litri).

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui