Home Attualità San Girolamo, transenne contro i vandali sul Waterfront. Galasso. “Presto 12 telecamere”

San Girolamo, transenne contro i vandali sul Waterfront. Galasso. “Presto 12 telecamere”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Questa mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso ha effettuato un sopralluogo sul Waterfront di San Girolamo, dove sono terminate tutte le lavorazioni e si attende solo il collaudo dell’ultima parte degli interventi realizzati nel mese di luglio.

Circa la presenza delle transenne posizionate dalla ditta per interdire l’accesso alle scalinate che dal camminamento centrale del lungomare conducono ai piani superiore e inferiore della piazza sul mare, si tratta di una scelta dovuta al verificarsi di una serie di atti vandalici ed effettuata a tutela dell’opera, non ancora consegnata formalmente al Comune. D’accordo con l’azienda si è deciso di circoscrivere l’area attualmente interdetta limitandola alle sole chiostrine centrali, anche a protezione di alcuni corpi illuminanti già oggetto di danneggiamento, a una porzione del portico sottostante e alla zona degli accessi alle intercapedini e locali tecnici. Tutto il testo degli spazi sarà di libera fruizione.

“Per scoraggiare e contrastare gli atti vandalici che in uno spazio pubblico così esteso possono verificarsi, specie nei periodi e negli orari di minore frequentazione da parte del pubblico – ha commentato Giuseppe Galasso -, l’amministrazione comunale ha provveduto a far eseguire la predisposizione del sistema di videosorveglianza, che pure non era previsto dal progetto originario trattandosi di una progettazione risalente ad anni in cui le esigenze di videosorveglianza degli spazi aperti erano minori delle attuali. Queste predisposizioni ci consentiranno di installare a breve circa 12 telecamere. Prevediamo di avviare il cantiere già a settembre, con la prospettiva di avere le nuove telecamere funzionanti al massimo entro l’inizio dell’anno nuovo”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui