Home Attualità La fontana più antica di Barivecchia tornerà in funzione, nuova vita per...

La fontana più antica di Barivecchia tornerà in funzione, nuova vita per la capa di ferro ‘siamese’

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

In piazza San Marco a Barivecchia, dietro strada del Carmine, c’è un rarissimo esemplare di fontana capa di ferro “siamese” ormai in disuso da decenni, che a partire da settembre sarà interessata da un intervento di restauro che le conferirà funzionalità e nuova vita.

Ad annunciarlo è l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso che anticipa alcune caratteristiche di questo particolare intervento. Si tratta di una delle prime fontane installate nella città di Bari, verosimilmente negli anni ‘20, priva di pomello di apertura per l’erogazione dell’acqua e quindi del tipo a getto continuo con due beccucci e pilozze contrapposti fra loro rispetto alla conformazione a colonna con cappelletto superiore, elemento distintivo delle fontane cape di ferro.

Gli uffici stanno ora predisponendo uno specifico progetto di restauro per questa fontana, per la cui rifunzionalizzazione saranno individuati operatori specializzati e certificati per eseguire questo tipo di lavorazione e utilizzate alcune risorse accantonate nell’ambito dell’accordo quadro (circa 30mila euro).

“Stiamo valutando anche come sopperire alla mancanza del rubinetto – commenta Giuseppe Galasso – poiché in un’epoca di risparmio e gestione oculata di un bene prezioso come l’acqua non possiamo permetterci di tenere una fontana in erogazione permanente come invece accadeva in passato”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui