Home Attualità Bari, studenti del Fridays for Future chiedono a Decaro di proclamare “emergenza...

Bari, studenti del Fridays for Future chiedono a Decaro di proclamare “emergenza climatica”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Gli studenti del Fridays for future Bari chiedono al sindaco Antonio Decaro di “proclamare l’emergenza climatica” e “attivare il Green new deal”. In un documento che sarà consegnato al primo cittadino il 27 settembre, in occasione del terzo sciopero globale per il clima, si chiede di “avviare immediatamente l’elaborazione del PAESC (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima); di “fare tutto quello che compete al Comune e alla Città Metropolitana di Bari per ridurre al minimo l’emissione di gas serra, con l’obiettivo di azzerarla entro il 2030”; “incrementare gli sforzi per garantire a tutti l’accesso a fonti di energia sicure, sostenibili ed economicamente accessibili”; “elaborare, proporre e deliberare piani ambientali, commerciali e industriali per la riconversione di quei comparti non compatibili con la transizione e la riqualificazione dei loro lavoratori”.

Fridays for future Bari chiede, inoltre, di investire su mobilità sostenibile, verde pubblico e privato “mantenendo fede all’impegno di piantare un milioni di alberi in città”, raccolta differenziata e riduzione dell’utilizzo di plastica, educazione ambientale “istituendo un tavolo con studenti, lavoratori, ricercatori e istituzioni di controllo e di proposta per lo sviluppo sostenibile del territorio, rompendo il ricatto tra salute-lavoro-ambiente”. Il corteo del 27 settembre attraverserà la città, passando davanti al cantiere ex Fibronit e si concluderà a Parco 2 Giugno.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui