Home Attualità Alberobello, tanti trulli ma mancano i ‘trullari’: presto il corso per operai...

Alberobello, tanti trulli ma mancano i ‘trullari’: presto il corso per operai specializzati

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Cresce l’interesse per trulli, masserie e altre dimore tipiche in Puglia, ma cominciano a mancare ‘trullari’ e altri operai qualificati a ristrutturare le caratteristiche costruzioni in pietra. Per questo l’ente di formazione Formedil di Ance Bari e Bat ha deciso di organizzare con i sindacati edili un primo corso per Operatori murari di edilizia storica-Omest, formando figure specializzate: dal ‘trullaro’ al restauratore di edifici in pietra, dal costruttore di volte a quello di muretti a secco.

Il corso, in collaborazione con alcuni Comuni dove i trulli sono più diffusi – Locorotondo, Alberobello, Monopoli e Castellana Grotte – è finanziato dai fondi europei Fesr/Fse Puglia 2014-2020. “Ad Alberobello – sottolinea il presidente Ance Bari e Bat, Beppe Fragasso – le imprese edili che si occupano di recupero di opere storiche si contano sulle dita di una mano e lo stesso succede a Locorotondo, dove l’attesa per un restauro fatto ad opera d’arte di un trullo o un muretto a secco supera l’anno”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui