Home Attualità Produzione olio d’oliva, gli agricoltori: “Grande annata al Sud. Puglia guida la...

Produzione olio d’oliva, gli agricoltori: “Grande annata al Sud. Puglia guida la ripresa con +175%”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

È l’anno del riscatto per la produzione olivicola italiana. Dopo la campagna dello scorso anno, la peggiore di sempre, sarà la Puglia a guidare la ripresa della produzione di olio extravergine d’oliva, nonostante i problemi legati alla Xylella. È quanto emerge dall’indagine degli osservatori di mercato di Cia-Agricoltori italiani, Italia olivicola e Associazione Italiana Frantoiani Oleari, che stimano una produzione di poco superiore alle 330mila tonnellate di olio a livello nazionale, un dato che quasi raddoppia (+89%) la produzione finale dello scorso anno, attestatasi intorno alle 175mila tonnellate.

A trainare la ripresa sono soprattutto le regioni del Sud. Un’ottima annata per la Puglia (+175%), che da sola produrrà quasi il 60% dell’olio extravergine d’oliva nazionale. In chiaroscuro, invece, il bilancio delle regioni centrali: ad Abruzzo (+52%) e Marche (+63%), si contrappongono i dati negativi di Lazio (-19%), Toscana (-20%), Umbria (-28%) ed Emilia-Romagna (-50%). Maglia nera della produzione italiana, infine, saranno tutte le regioni del Nord, che registreranno un calo evidente: picco minimo in Liguria (-43%), picco massimo in Lombardia e nel Veneto (-65%).

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui