Home Attualità Fine vita, Mina Welby a Bari: “La legge permetta di lasciare il...

Fine vita, Mina Welby a Bari: “La legge permetta di lasciare il corpo che soffre”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

“Noi abbiamo due vite, del corpo e dello spirito. Quando questo corpo diventa così malato e fa soltanto aggravare la situazione spirituale della persona, è tutto notte, è sempre e solo notte, dolore. La legge sul fine vita, che finalmente potrà essere discussa dal Parlamento, deve essere approvata per consentire a chi lo voglia di lasciare quel corpo”.

Lo ha detto Mina Welby, presidente dell’associazione Luca Coscioni, intervenendo al 16/o congresso ‘La Fiera delle Libertà’, in corso a Bari. Al congresso il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha inviato un messaggio di “apprezzamento” alla “iniziativa che affronta tutti temi di grande attualità e rilievo”.

Ai lavori ha partecipato anche lo scrittore ed ex parlamentare Gianrico Carofiglio, il quale sul fine vita ha detto che “il legislatore dovrebbe trovare una disciplina complessiva che consideri tutti quanti i delicati interessi: quello del soggetto malato in maniera irreversibile a non subire l’accanimento terapeutico, quello ad avere l’aiuto di chi intende darglielo per raggiungere il risultato della sua volontà, senza che questo diventi ovviamente una liberalizzazione del suicidio”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui