Home Attualità Giornata mondiale dell’obesità, l’11 ottobre consulti gratuiti a Bari: appuntamento in piazza...

Giornata mondiale dell’obesità, l’11 ottobre consulti gratuiti a Bari: appuntamento in piazza del Ferrarese

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Si terrà venerdì 11 ottobre in piazza del Ferrarese, organizzata dal dipartimento di Prevenzione dell’ASL BA, la campagna di sensibilizzazione per la prevenzione dell’obesità e del sovrappeso. L’evento, organizzato nell’ambito delle iniziative previste per la Giornata Mondiale dell’Obesità, è stato presentato questa mattina a Palazzo di Città dal direttore del dipartimento di Prevenzione ASL Bari, Domenico Lagravinese, e dai dirigenti medici Francesco Vino e Maria Grazia Forte, entrambi del Servizio Igiene degli Alimenti e Nutrizione dell’area metropolitana di Bari. Alla conferenza stampa ha partecipato l’assessore allo Sport, Pietro Petruzzelli.

La mission dell’Obesity Day è quella di promuovere una corretta informazione sulla prevalenza, la gravità e lo stigma correlato all’obesità, oltre a sensibilizzare la popolazione alla tematica, offrendo in occasione di questa giornata, la possibilità di effettuare un consulto gratuito con i medici e i dietisti del Gruppo Nutrizione. Dalle ore dalle ore 9 alle 19 di venerdì 11 ottobre, infatti, per la prima volta a Bari, grazie ad una autoemoteca, sarà possibile effettuare un consulto gratuito con i medici e i dietisti del gruppo Nutrizione.

Il consulto consiste nella rilevazione dei parametri antropometrici (peso, altezza, circonferenza vita) e nella raccolta di dati anamnestici. La rilevazione dei dati sarà corredata da consigli per i cittadini e indicazioni sui corretti stili di vita e scelte salutari da adottare, perché intervenire sui fattori di rischio modificabili – sovrappeso, sedentarietà, tabagismo, eccessivo consumo di alcol e inquinamento ambientale – è fondamentale per agire efficacemente a tutti i livelli della prevenzione e della cura.

“L’iniziativa – ha detto l’assessore Petruzzelli – mi spinge ad una semplice riflessione: l’obesità non è solo una questione estetica, ma si traduce in un problema legato alle condizioni di salute, e quindi l’importanza di azioni di sensibilizzazione in una regione come la Puglia, che accusa statistiche per niente positive sul numero di minori obesi, è ancora più evidente”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui