Home Attualità A Bari una ‘casa’ per rider e ciclofattorini: “Per condividere le pause...

A Bari una ‘casa’ per rider e ciclofattorini: “Per condividere le pause lavoro di 400 giovani”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Mettere a disposizione dei rider e ciclofattorini, gruppo di lavoratori in costante crescita a Bari ma totalmente disgregato, un luogo dove condividere i propri momenti di pausa lavoro e riconoscersi come comunità. È l’obiettivo del progetto “Riders on the storm”, vincitore del bando Urbis del Comune di Bari, ideato e promosso dal Circolo Zona Franka in collaborazione con la categoria Nidil CGIL (Nuove Identità di Lavoro) e Veloservice.

L’iniziativa è stata presenta in Comune dall’assessore alla Politiche giovanili, Paola Romano, con Carolina Velati di Zona Franka, Paco Ricchiuti di Veloservice e di Gigia Bucci, segretaria di Cgil Bari. Si conta che oggi a Bari ci siano circa 400 giovani rider che lavorano a cottimo per 5 differenti piattaforme per vivere o per pagarsi gli studi.

Nella sede del circolo Arci Zona Franka, i rider troveranno “uno spazio aggregativo, assistenza sindacale con la Cgil, assicurazione e corsi di manutenzione della bici grazie alla collaborazione con Veloservice.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui