Home Attualità Bari: ecco il nuovo sottopasso della Stazione centrale con ascensori, scale mobili...

Bari: ecco il nuovo sottopasso della Stazione centrale con ascensori, scale mobili e telecamere – FOTO

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

 

Riapre oggi al pubblico il nuovo sottopasso della stazione di Bari Centrale. Completamente rinnovato da Grandi Stazioni Rail (Gruppo FS Italiane), il nuovo sottopasso è più largo e dotato di sei ascensori a servizio dei binari e di quattro scale mobili in corrispondenza del binario 1 (lato Piazza Aldo Moro) e della nuova palazzina di Via Capruzzi.

Prolungato fino alle banchine di Ferrotramviaria attraverso l’apertura di un varco, migliora l’interscambio tra la stazione di Bari Centrale, dove arrivano i treni regionali e a lunga percorrenza di Trenitalia e quelli regionali di Ferrovie del Sud Est, e le stazioni di Ferrotramviaria e FAL per i collegamenti verso l’aeroporto di Bari Palese e Matera.

Fruibile 24 ore su 24, è dotato di una nuova illuminazione a led, videocamere di sorveglianza, monitor informativi e canaline per il trasporto delle bici in corrispondenze delle rampe di accesso ai binari e di uscita.

Parallelamente, è in fase avanzata di realizzazione (circa il 60%), il nuovo edificio su Via Capruzzi, in corrispondenza dell’innesto dei tre sottopassi. Il fabbricato si sviluppa su tre piani più uno interrato, sul fronte stradale per circa 140 metri e ospiterà una biglietteria, una sala d’aspetto, locali commerciali e uffici FS. Fine lavori luglio 2020.

Grandi Stazioni Rail avvierà a novembre una seconda fase di interventi che prevede la riqualificazione dei sottopassi verde e rosso (quest’ultimo sarà completamente servito da ascensori).

Infine, a inizio 2020 partiranno i lavori per la realizzazione del nuovo terminal bus in corrispondenza della ex mensa ferroviaria che si concluderanno entro il 2023. Previsti 30 stalli per i bus extraurbani e pensiline per i viaggiatori in attesa.

L’investimento complessivo è di 12 milioni di euro, finanziato al 90% dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui