Home Attualità Bari, dal Comune 347 buoni per la scuola d’infanzia da 600 euro:...

Bari, dal Comune 347 buoni per la scuola d’infanzia da 600 euro: le domande entro il 20 novembre

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

L’amministrazione comunale ha approvato il bando per l’assegnazione di 347 buoni scuola, dell’importo di 600 euro ciascuno (al lordo della ritenuta d’acconto del 4%), a copertura parziale delle rette di frequenza per l’anno scolastico 2019/2020, presso le seguenti scuole dell’infanzia paritarie private convenzionate con il Comune di Bari:

Baby Club V. Devitofrancesco – FISM (Federazione italiana scuole materne)
Filippo Smaldone – FISM (Federazione italiana scuole materne)
Flyfamily – FISM (Federazione italiana scuole materne)
Giardino Dei Bimbi – FISM (Federazione italiana scuole materne)
Girotondo Club – FISM (Federazione italiana scuole materne)
Heidi – FISM (Federazione italiana scuole materne)
Ist. Margherita – FISM (Federazione italiana scuole materne)
Ist.Ss Rosario – FISM (Federazione italiana scuole materne)
L’albero Azzurro – FISM (Federazione italiana scuole materne)
Ist. Madre Clelia Merloni – FISM (Federazione italiana scuole materne)
Scuola Dei Fiori – FISM (Federazione italiana scuole materne)
Snupy – FISM (Federazione italiana scuole materne)
Annibale Maria Di Francia
Beata De Mattias
Comete’
Dicagno Abbrescia Cresciabari
Il Girasole
Istituto Sacro Costato
Monsignor Sanna
New Snoopy
P. Alberotanza
Pinocchio
P. Modugno
Preziosissimo Sangue
S.Ti Sebastiano E Domenica
Villa Dei Cedri

La domanda di accesso al contributo dovrà essere compilata utilizzando il modulo in distribuzione presso la Ripartizione P.E.G.L. – via Venezia 41 – ovvero disponibile sul sito internet del Comune di Bari a questo link, e dovrà essere spedita a mezzo del servizio postale, con raccomandata a.r. indirizzata al Comune di Bari – ripartizione P.E.G.L. – via Venezia 41- 70122 Bari – o direttamente agli uffici della ripartizione.
Le domande dovranno pervenire entro il termine perentorio del 20 novembre 2019, a pena di esclusione.

I beneficiari devono rientrare nelle seguenti condizioni di ammissibilità:

– nucleo familiare residente nel Comune di Bari;
– reddito ISEE compreso tra 0 e 25.000,00 euro, quale risulta da attestazione ISEE in corso di validità al momento della presentazione della domanda. È richiesto l’ISEE minorenni per i minori figli di genitori non conviventi.

Al fine della formazione della graduatoria, saranno considerati, a parità di reddito ISEE, i seguenti criteri di priorità:

– famiglie con entrambi i genitori punti 2
– inserimento nelle liste d’attesa delle scuole di infanzia statali e/o comunali punti 2
A parità di punteggio, si procederà mediante sorteggio.

Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi alla dottoressa Caterina Valrosso o alla signora Lucia Cataldo, ripartizione Politiche educative e giovanili e del Lavoro, via Venezia 41 – tel. 080 5773809/3826.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui