Home Attualità Coldiretti Puglia, allarme siccità: “Ottobre rosso con punte di 32 gradi. Irrigazione...

Coldiretti Puglia, allarme siccità: “Ottobre rosso con punte di 32 gradi. Irrigazione di soccorso in campi a secco”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Ottobre rosso in Puglia con temperature fino a 32 gradi, assenza di piogge da settimane e campi a secco nelle province di Bari, Lecce e Brindisi dove è stato necessario procedere con l’irrigazione di soccorso per dare acqua a olivi e ortaggi. A dare l’allarme siccità è Coldiretti Puglia.

“Le temperature anomale di questo pazzo ottobre estivo stanno costringendo gli agricoltori all’irrigazione di soccorso per salvare le coltivazioni in sofferenza, dagli ortaggi agli oliveti fino al foraggio, con gravi ritardi delle semine e un insostenibile aggravio dei costi – spiega il presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia -. Adesso, tra l’altro, temiamo anche la brusca inversione di tendenza: cioè che la straordinaria ondata di caldo sia seguita da altrettanto dannosi eventi estremi”.

In provincia di Bari stanno soffrendo gli olivi a Terlizzi, Palo e Toritto, turni di irrigazione di 8 giorni a Corato ed Andria – segnala Coldiretti Puglia – a Fasano ed Ostuni la grave carenza danneggia gli ulivi  prevalentemente nelle zone dove il sistema irriguo è carente, in generale sono in asfissia gli ortaggi in tutta la provincia di Brindisi. I pozzi stanno lavorando a pieno regime, come a luglio, per irrigare campi di cime di rapa, broccoli, cicorie, cavolfiori, carciofi, mentre si sta anticipando la raccolta per scongiurare la perdita dei prodotti, ad iniziare dai carciofi brindisini, per la prima volta raccolti ad ottobre, aggiunge Coldiretti Puglia.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui