Home Attualità L’Acquedotto Pugliese compie 100 anni, Di Cagno Abbrescia: “Unico modo per celebrare...

L’Acquedotto Pugliese compie 100 anni, Di Cagno Abbrescia: “Unico modo per celebrare un centenario è guardare avanti”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

“L’unico modo per celebrare un centenario è guardare avanti. Guardare al futuro con lo spirito di coloro che 100 anni fa hanno progettato quest’opera imponente”. Queste le parole del presidente di Acquedotto Pugliese, Simeone Di Cagno Abbrescia, ieri sera al teatro AncheCinema di Bari nel corso dello spettacolo teatrale ‘L’acqua e la luna’: primo evento organizzato in occasione del centenario dell’acqua pubblica. Oggi infatti, 19 ottobre 2019, Acquedotto Pugliese celebra i 100 anni della sua trasformazione in Ente Pubblico: Ente Autonomo Acquedotto Pugliese (E.A.A.P.).

Ad aprire i festeggiamenti, ieri sera, è stato dunque l’evento teatrale commemorativo interpretato da Anna Galiena. “L’Acquedotto Pugliese – ha aggiunto Di Cagno Abbrescia -, è la dimostrazione che si può essere grande azienda, investire, produrre, investire ancora e ancora produrre in un assetto proprietario pubblico e farlo incessantemente da cento anni”.

All’AncheCinema era presente anche il presidente della Regione, Michele Emiliano. “L’acquedotto compie 100 anni ma non li dimostra – ha detto -, perché ha ancora voglia di imparare e di crescere, segue le evoluzioni della Puglia, cerca di distribuire l’acqua dove serve, depura le acque reflue e cerca di riutilizzarle in agricoltura e non inquinare il mare.  Questa istituzione per noi così importante è il sistema circolatorio della Puglia, una regione attrattiva nel mondo anche per la bellezza del suo mare. E in questa battaglia per la tutela dell’ambiente l’Acquedotto è stato decisivo”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui