Home Attualità Bari, i cuccioli della Scuola Cani Salvataggio Nautico in Comune: riconoscimento per...

Bari, i cuccioli della Scuola Cani Salvataggio Nautico in Comune: riconoscimento per il lavoro svolto a Pane e Pomodoro

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

“Con stima e profonda gratitudine per le attività svolte in questi mesi e per l’eccellente servizio offerto sulla spiaggia pubblica di Pane e Pomodoro a tutela dei bagnanti, a favore delle persone anziane e diversamente abili e per aver salvato la vita ad una donna il 21 luglio”: è questa la motivazione del riconoscimento consegnato dall’amministrazione comunale all’associazione di volontariato Scuola Cani Salvataggio Nautico che, a seguito di un accordo, ha presidiato la spiaggia pubblica di Pane e Pomodoro nei weekend e nei giorni festivi durante la stagione estiva con le proprie unità cinofile. A consegnare nelle mani del presidente Donato Castellano la targa che testimonia ai volontari riconoscenza e gratitudine per il servizio svolto, come sempre, con dedizione e professionalità è stata l’assessore al Welfare, Francesca Bottalico.

“Oltre a quanto fatto sulla spiaggia di Pane e Pomodoro c’è di più – ha detto l’assessore rivolgendosi ai volontari -, perché la vostra associazione partecipa, insieme a noi, a un progetto particolare svolto all’interno di una delle case di comunità: in questo caso avete salvato non soltanto vite ma relazioni umane, fronteggiando situazioni difficili che riguardano bambini e famiglie al limite della povertà economica e relazionale. Vi siamo particolarmente grati per aver portato la vostra esperienza di ‘pet therapy’ e il vostro metodo di approccio educativo e formativo, che comprende la capacità di ascolto anche in condizioni difficili: non tutti hanno la sensibilità per accogliere il vissuto delle persone ai margini, invisibili e irraggiungibili per definizione. Il nostro auspicio è quello di proseguire su questo percorso di adozione di ‘buone pratiche’ basate sulle interazioni tra le persone più fragili con gli operatori e con gli animali, un ottimo antidoto per sfuggire all’esclusione e all’isolamento”.

“Questa targa – ha spiegato Donato Castellano – ci riempie di orgoglio perché è la sintesi di una serie di attività svolte dall’associazione. Sono fiero dei miei volontari, perché per svolgere una missione come la nostra devono avere un grande cuore e un grande entusiasmo. Collaboriamo da sempre con l’assessorato comunale al Welfare, con ottimi risultati testimoniati anche dall’affetto dei baresi, ai quali evidentemente la nostra presenza infonde fiducia”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui