Home Attualità Vigili del Fuoco, sciopero anche a Bari. Emiliano: “Ragazzi che fanno salti...

Vigili del Fuoco, sciopero anche a Bari. Emiliano: “Ragazzi che fanno salti mortali in condizioni lavorative inaccettabili”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

“Come voi arrivate quando chiamano i cittadini, quando voi chiamate me, io arrivo”. Con queste parole il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha salutato a Bari i Vigili del Fuoco, oggi mobilitati davanti alle Prefetture di tutta Italia e anche a quella del capoluogo pugliese, nell’ambito di una vertenza unitaria promossa da Cgil Cisl e Uil per rivendicare una valorizzazione sotto l’aspetto retributivo e soprattutto previdenziale, e maggiori tutele e garanzie per infortuni e malattie professionali. “Ieri sera – ha detto Emiliano – mi hanno chiamato e io sono arrivato come sempre, perché con i Vigili del Fuoco c’è un rapporto fortissimo che dura da tanti anni”.

Il presidente della Regione ha ascoltato dai rappresentanti della categoria le ragioni dello sciopero. “Innanzitutto – ha spiegato Emiliano – andrebbe ristrutturato tutto il dispositivo della Città metropolitana che non è paragonabile a quello di altri capoluoghi di regione. E poi i Vigili del Fuoco segnalano una trascuratezza nell’acquisizione dei mezzi, nella organizzazione dei servizi. Questi ragazzi fanno i salti mortali anche alle volte con mezzi vecchi, antiquati e, ripeto, senza neanche la copertura INAIL. Tutto questo evidentemente deve finire. Non si può parlare dei Vigili del Fuoco solo in occasioni tragiche ed eroiche, bisogna parlare anche del quotidiano”

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui